sabato 20 febbraio 2016

L'Italia pallonara

Esiste il blog di Fabrizio Bocca. A questo link. Ed esiste una fiumana di appassionati a limite dell'infoiamento che si prodigano, al limite del parossismo, a commentare le vicende delle squadre di calcio più famose in Italia. Come per gridare che anche loro partecipano, che anche loro esistono, che anche loro hanno un proprio ruolo attivo in questo grande e meraviglioso circo dell'Italia pallonara.
Per carità, ognuno è libero di appassionarsi a cosa ritiene più opportuno e di scegliere la propria via per alleviare le pene di questa bassa vita. Solo che, ad un certo punto, a me verrrebbe almeno voglia di chiedere loro:

Voglio fare una domanda a tutti voi commentatori indefessi, compreso l'immarcescibile reggente del blog, quella simpatica sagoma del dottor Bocca. Dopo aver visto semplicemente Psg-Chelsea (laddove il Chelsea è malinconicamente dodicesimo in Premier League) non v'è venuto pure a voi, come è venuto a me, lo schiribizzo di confrontarla con Juve-Napoli? No, perchè a me è venuto, e ho dovuto appurare che sembrava si trattasse di due sport diversi. O che, al limite, ci fosse la stessa differenza ( prendiamo il basket, giusto per prendere un altro sport a metafora) che passa tra un San Antonio Spurs- Cleveland Cavs e un Vanoli Cremona- Grissin Bon Reggio Emilia. E allora vi chiedo, a tutti voi, ma cosa diavolo vi spinge a ad appassionarvi tal punto, commentando con tanto lavorio certosino e tanto indomabile afflato uno spettacolo così modesto e mediocre da risultare pressochè insignificante?

Nessun commento:

Posta un commento