giovedì 13 giugno 2013

Irriducibile

Certe volte basta davvero poco per sentirsi ribelli. Tipo fare un rutto in pubblico. O cose anche più banali. Tipo io, che stasera quasi quasi mi sentivo ribelle postando questo stato sulla mia bacheca Facebook:

Che pure se stasera la tentazione quasi mi solletica, io certe cose su Facebook non le scrivo. Che ci pensi qualcun altro a trastullarsi coi propri versi senza scorza. A me le parole non sfuggono dell'intestino come emesi. E dico emesi perchè dire vomito potrebbe parer brutto. Certe parole, certe cose, certa vita devono rimanere al loro posto. Non so neanche bene dove di preciso, ma qua sopra certo io non ce le metto. Manco stasera. 
Zuckerberg: "attela a pija n'der culo!". Pure stasera

Nessun commento:

Posta un commento