venerdì 25 gennaio 2013

Tutto questo Alice non lo sa


“ Promettimi che non mi lascerai mai. Promettimi che saremo una cosa sola per sempre”. Qualcuno nel sentirsi pronunciare gravemente queste parole facilmente potrebbe confonderlo con amore, potrebbe credere di essere amato. Invece raramente non finirà per bere l’amaro calice della disillusione e scoprire che il calice vuoto è la sola cosa che gli resta. Non prendetela come una sentenza inoppugnabile, qui non siamo alla Posta del Cuore. Non prendetela troppo sul serio, qui non siamo a dettare regole fisse e neanche ad una puntata di Porta a Porta nelle vesti di un Paolo Crepet qualsiasi. Non prendetela troppo sul serio, ma almeno prendetela in modo leggermente più serio della Posta del Cuore, di Paolo Crepet e di Porta a Porta. Se vi sentite pronunciare quelle parole, in modo soave e grave che sia, potreste anche aver ragione a sentirvi amati. L’amore e la verità hanno più di una faccia, non hanno un’unica sembianza in cui possono apparirci ed essere chiaramente riconosciuti. Tuttavia bisogna considerare che l’essere umano, specie in questi bassi tempi, reca dentro di sé più di un’angoscia e più di una paura. Tra queste vi è quella della solitudine, di trovarsi a non poter condividere con nessuno gli affanni e i piaceri della vita. Come tutte le angosce e le paure anche questa necessita di essere esorcizzata, richiede di essere sfuggita. “ Promettimi che non mi lascerai mai. Promettimi che saremo una cosa sola per sempre”, dunque, può anche non essere né amore né un calesse, ma semplicemente un tentativo per esorcizzare e sfuggire questa paura. Un modo per effettuare uno scambio, per stringere un accordo, suggellare un’alleanza. Tu mi aiuti a esorcizzare l’angoscia della solitudine e io solo in quel caso ti do in cambio la mia offerta d’amore. Forse anche questo può essere amore, direbbe qualcuno. Qualcun altro no. Qualcun altro sostiene che amare significa rifuggire anche solo l’idea dello scambio. Quando si chiede qualcosa in cambio, per definizione la purezza e la verità di quello che si prova e si dà ne ricevono una seria compromissione. Qualcuno, insomma, forse direbbe che quando due persone nemmeno se lo chiedono se staranno per sempre insieme, probabilmente si amano. Non se lo chiedono perché nemmeno ci pensano. Forse non se lo chiedono perché nemmeno ci pensano che possano mai lasciarsi. In ogni caso per amare l’altro non chiedono nulla in cambio. Forse è davvero questo l’amore? Esiste davvero quest’amore? Tutto questo Alice non la sa. E nemmeno io.

Nessun commento:

Posta un commento